Processo di magazzino interamente rivoluzionato

Nel 2009, da quando era solo un negozio online, GetInspired ha vissuto un’enorme crescita. Il target di riferimento sono ragazze in cerca di calzature per sport e tempo libero. Cerchiamo sempre di offrire un servizio clienti all’altezza e una consegna veloce. Per far fronte a una crescita costante, hanno dovuto scegliere tra trasferire il magazzino all'estero o investire localmente nell'automazione.

Con AutoStore tempi di consegna ridotti del 50%

Con un magazzino tradizionale, una delle sfide era completare gli ordini in modo rapido. Dal momento che per Tvervåg e il resto del team la priorità è sempre stata il tempo di consegna, era necessario un cambiamento.

“Il picking manuale con i carrelli tra gli scaffali era adeguato finché non abbiamo avuto AutoStore. Da quel momento l’intero processo di magazzino ha subito un’enorme evoluzione. Abbiamo riscontrato un aumento quotidiano del 100% nella produzione del numero di linee prodotto, una capacità molto superiore ed anche il flusso delle merci è stato notevolmente migliorato. Non ci è voluto molto perché il tempo di consegna ai nostri clienti si riducesse del 50%”, dice Vegard Tvervåg, Warehouse and Logistics Manager.

Vegard Tvervåg, Warehouse and Logistics Manager di GetInspired

Inizialmente, il passaggio dal magazzino tradizionale ad AutoStore è stato accolto con sconcerto, secondo Vegard. I robot hanno preso il testimone di alcuni dei compiti che prima erano svolti dai dipendenti. Tuttavia, i dipendenti hanno subito notato che le ore lavorative erano diventate più produttive. Le statistiche mostravano grandi cifre e con esigui tempi di inattività e manutenzione. Tale cambiamento ha consentito ai dipendenti di concentrarsi sulla produzione. C’erano diversi problemi e interruzioni associati al magazzino tradizionale, oltre ad essere ergonomicamente sfavorevole per i dipendenti.

Un sistema automatizzato “di sogno” grazie a Element Logic

Tutto è iniziato quando Vegard e Sindre Landevåg (General Manager) di GetInspired hanno esaminato la soluzione robotizzata della società di e-commerce Stormberg.

“È stato come entrare nella mente di un magazziniere. Ho detto a Sindre che ne desideravo uno per Natale”, dice Tvervåg. Hanno preso contatto con Kjell Blakseth di Element Logic, e sono stati invitati a vedere Thanke a Lier, in Norvegia. Se non eravamo già convinti che fosse l’ideale per noi, dopo quella visita non abbiamo avuto più dubbi. È stato straordinario vedere il flusso delle merci entrare e uscire direttamente dal magazzino”, continua Tvervåg.

Un magazzino scalabile per il futuro

Per fa fronte a una forte crescita, per GetInspired è stato necessario disporre di un sistema di magazzino scalabile. Non volevano trasferirsi o acquistare nuove scorte di magazzino ad ogni stagione. Con la soluzione robotizzata di Element Logic si sono ripetutamente ampliati, senza interrompere le attività.

“Element Logic è stato un ottimo partner che ci ha assistito con soluzioni efficaci e un supporto costante durante l’intero progetto”, afferma Tvervåg.

La scalabilità è stata fondamentale anche per le variazioni stagionali, come il Black Friday. Tvervåg non nega sempre un certo timore.

“Riusciremo a gestire la pressione? Gli ultimi due Black Friday sono stati pazzeschi per il numero di ordini. Abbiamo adottato diverse misure, come il potenziamento delle stazioni di picking e l’aumento del personale. Siamo rimasti sbalorditi quando ci siamo resi conto di quanto siamo stati in grado di produrre velocemente”, afferma Vegard, e continua con ironia: “i clienti ricevevano i loro prodotti quasi prima ancora di aver completato l’ordine online”.

Premio per il miglior negozio online nel 2020

Con il premio per il miglior negozio online del 2016 ancora fresco nella memoria, si sono aggiudicati anche quello di quest’anno, superando altre 1.400 aziende, con questa dichiarazione della giuria: “Dopo diversi anni di grande crescita, GetInspired.no è riuscita a mantenere un contatto privilegiato con i propri clienti, godendo così di grandissima fiducia. Investono costantemente nel miglioramento dell’esperienza cliente e lavorano per agevolare gli acquisti, personalizzandoli al massimo per ognuno di loro. Tutto quello che fanno è in sintonia con la clientela” (ehandel.com).

Il futuro appare anche più roseo. Durante la pandemia di Covid-19 hanno registrato un aumento della domanda d’abbigliamento casual e hanno scoperto che molti pianificavano le vacanze in Norvegia grazie agli ordini di vestiti e scarpe sportive. “La cosa migliore di AutoStore durante questo periodo di Covid-19 è che siamo riusciti a mantenere le distanze e solo i robot hanno potuto lavorare a stretto contatto. Ci siamo concentrati sulla sicurezza e su altri necessari provvedimenti”, conclude Tvervåg.

Fatti e cifre:

  • 29,310 contenitori
  • 19 robot
  • 8 stazioni per operatore

Assicuratevi un vantaggio competitivo

Contattateci